15 agosto: Qingdao, terra di mare e di birra

Sveglia ore 6.15. Partenza per la stazione che alle 7 gia’ brulica di gente. Elena si abbiocca in sala d’aspetto, quando a un tratto il nostro treno scompare dal tabellone. Panico. Anna si avvia a chiedere spiegazioni, ma i bigliettai confermano che non c’e’ piu’ il treno. Dopo di che una serie di persone gentili pur non parlando inglese si dedicano alla nostra causa e ci aiutano a capire che il treno e’ semplicemente in ritardo. 

Arriviamo a Qingdao nel primo pomeriggio, fuori dalla stazione gia’ si respira aria di mare. L’ostello scelto in extremis per la prima notte ci riserva una stanzina senza finestra. Purtroppo il cinese di Anna non le permette di protestare e mettere in riga la host. Ci teniamo il bunker.

Proviamo ad avviarci in centro, ma i taxi sono tutti strapieni. Incontriamo un signore ghanese che ci regala un paio di indicazioni che cambieranno la nostra giornata e daranno una svolta alla gestione del viaggio. Parola magica: Shanqri La (e’ lo stesso consiglio che ci avrebbe dato Flavio: al TOP!).

Giunte al mall dell’albergo in bus, decidiamo di concederi un pranzo, evento raro nell’economia della nostra vacanza. Caffe’, succo e panino in un simil Starbucks dove guida alla mano decidiamo definitivamente le prossime tappe e ci affidiamo al travel service dell’hotel per prenotare tutti gli spostamenti. La formula del fai-da-te non si era rivelata sempre di successo e richiedeva troppe ore. Finalmente ci concediamo una passeggiata sul lungo mare!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...